Road Team protagonista della settimana, nuovo personal best per Roberto Orlando nel giavellotto!

Road Team grande protagonista della settimana, sempre a difesa dei colori sociali della Atletica Virtus con presenze e risultati notevoli in molte gare di grande richiamo anche sul piano internazionale. Ottimi infatti Martina Celi e Fabio Pizzo alla notturna di 10 chilometri della Heindhoven Marathon, gara che annualmente attira nella città dei Paesi Bassi concorrenti di altissimo livello tecnico da tutta Europa ed oltre. Sui circa 2000 concorrenti spicca infatti il 20esimo posto assoluto di Pizzo che conferma così le proprie qualità agonistiche su un palco decisamente d’eccezione, così come Celi che tagliando il traguardo in 50esima posizione assoluta si guadagna un più che lusinghiero terzo posto nella categoria femminile. Non riesce invece ad esprimere una prestazione di tale qualità Daniele Del Nista sulla competizione principale di 42 chilometri, portati a termine con grande sofferenza dal nostro portabandiera a causa di una crisi energetica al 26esimo chilometro: grande amarezza per l’artefice della rinascita e colonna portante del Road Team che, nonostante la situazione di grande difficoltà, non ha mollato ed è riuscito a portare a termine la gara in 352esima posizione sugli oltre 2000 partecipanti, dimostrando grande tenacia mentale e fisica nonostante le difficoltà e la delusione per il risultato nettamente al di sotto delle aspettative e delle possibilità. Bene anche le gare in patria, dove alla mezza maratona di Pisa Juri Zanni porta a termine il percorso di 21 km in 46esima posizione, ottenendo un più che soddisfacenze 14° posto nella propria categoria. Ottime notizie per la Virtus anche dall’universo lanci, dove il nostro giavellottista Roberto Orlando segna un importantissimo personal best lanciando l’attrezzo a 72,02m ed andandosi a confermare come uno dei migliori specialisti del settore a livello nazionale. Una progressione costante frutto del rigoroso impegno sulle piste dell’atleta campano, che con la maglia della Atletica Virtus ha già brillato nella stagione sportiva appena conclusa scalando la classifica dei campionati assoluti italiani di Pescara fino alla quarta posizione e guadagnandosi la medaglia di bronzo ai campionati invernali, mentre col suo precedente personal best nel 2017 (con cui aveva sfondato per la prima volta la soglia psicologica dei 70 metri) si era guadagnato la convocazione in maglia azzurra ai campionati europei under23.

Lascia un commento