Pranzo di Natale della Virtus Lucca, oltre 400 partecipanti!

Sono stati più di 400 i partecipanti al pranzo di Natale 2018 della Atletica Virtus Cassa di Risparmio di Lucca, tanti da riempire completamente la pista coperta del campo-scuola Moreno Martini e trasformare forse l’evento nel pranzo natalizio più grande della lucchesia. Una giornata di festa e convivialità all’insegna del 2018, una annata straordinaria e forse irripetibile che tante soddisfazioni ha regalato alla società e al mondo dell’atletica leggera, cementando ulteriormente quel legame speciale che unisce atleti, tecnici, dirigenti e sostenitori della Virtus in un’unica, grande famiglia. Uno spirito di comunità che, al di là di tutto il resto, da sempre rappresenta la marcia in più che la Virtus Lucca riesce a mettere in campo in ogni occasione e che di anno in anno trova una vistosa conferma in eventi come questo, la cui riuscita oltre le aspettative è sempre fonte di grande soddisfazione. Anche stavolta infatti, nonostante il grandissimo numero di partecipanti e il freddo polare, la macchina logistica della società è riuscita a far filare liscia la giornata riproponendo il format che dall’anno scorso caratterizza il pranzo di Natale Virtus. La mattinata è stata infatti dedicata al Cross di Natale, competizione valida come prima prova della Italiana Assicurazioni Young Race: sotto gli occhi di un folto pubblico sulle tribune oltre 140 ragazzi e ragazze della Virtus si sono sfidati sulla pista aperta con compagni del Gruppo Marciatori di Barga, col quale vige un fruttuoso accordo di collaborazione decennale, e per la prima volta anche coi bimbi del settore giovanile della Atletica Montecatini Marathon in virtù della collaborazione iniziata nell’inverno scorso. Nel primo pomeriggio invece, dopo il momento conviviale, il vicepresidente Roberto Marietti ha presieduto la consegna dei premi che annualmente la società conferisce ad enti o persone considerate meritevoli a vario titolo: Il premio “Enzo Sansoni”, compianto padre fondatore della Virtus oltre 40 anni fa, è stato consegnato quest’anno al personale dellaUnità di Senologia dell’ospedale San Luca di Lucca per il progetto “Donne in Pista” e il grande impegno per il recupero psicofisico delle donne colpite dal tumore al seno, mentre il premio “Severi Pasquale” è stato conferito a Fortunato Fazzi, vicepresidente della società per moltissimi anni durante i quali ha contribuito in maniera sostanziale alla costruzione della comunità e dello spirito che attualmente ci caratterizza. Il finire della giornata è stato dedicato invece agli atleti e ai tecnici, che rimangono il cuore pulsante della Virtus: un caloroso benvenuto è stato riservato ai nuovi specialisti che nella stagione a venire andranno a coprire settori agonistici in cui si sentiva bisogno di un rinforzo esterno, vale a dire Roberto Sagnimeni(ostacolista), Duccio Cianti (velocista), Andrea Pacitto (ostacolista) e GloriaRontani (velocista). Un ringraziamento particolare è andato invece all’intero reparto tecnico che col proprio lavoro quotidiano al campo scuola MorenoMartini ha reso possibile il realizzarsi di questa annata straordinaria, mentre premi speciali per i risultati sul campo sono stati consegnati agli atleti simbolo della Virtus nei vari campi: ad Idea Pieroni per la partecipazione alleOlimpiadi Giovanili di Buenos Aires, ad Andrea Lanfri per i risultati straordinari in campo paratletico internazionale, al campione olimpico NicolaVizzoni  che da circa un anno veste maglia Virtus e ad Elisa Naldi, saltatrice d’eccezione su cui la squadra assoluta femminile fa grande affidamento per ottenere grandi risultati nella stagione a venire.

Lascia un commento